BACCALA’ GHIOTTO ITALFISH

Baccalà ghiotto Italfish, con salsa di tamarindo e crema di zucca.

Una ricetta semplice ma gustosa e di grande effetto.

Realizzabile con la nostra confezione da 300gr di FILETTI DI BACCALA ITALFISH.

Realizzata per noi dallo chef Elisabetta Filippello “Antica Ostaja” Genova.

Film realizzato da NGAME snc.

 

Ingredienti x 2 porzioni:

1 Confezione di Filetti di Baccalà Italfish da 300gr

1 fetta di zucca medio piccola

1 fettina di cipolla bianca o rosata meglio se cipolla di zerli.

1 cucchiaio di pasta di tamarindo

3/4 cucchiai di acqua naturale

1 cucchiaino di zucchero

1 Olio Extra Vergine di Oliva

sale q.b.

Procedimento:

IMPORTANTE:

Il baccalà è merluzzo nordico conservato naturalmente sotto sale, quindi ha bisogno di un processo di dissalazione.

Aprite la busta del nostro filetto di baccalà e mettete solo il baccalà almeno 1 giorno in acqua a dissalare, cambiando l’acqua almeno ogni 6 ore o più.

Preparate la crema di zucca:

Prendete la zucca tagliatene una fetta copritela con la carta alluminio e mettetela in forno a 180° per 30/40 minuti.

Dopo la cottura, eliminate i semi di zucca.

E con un cucchiaio raschiate via la polpa che sarà morbida dopo la cottura.

Mettete a stufare con olio evo la cipolla fino a quando diventa trasparente (3/4minuti circa), aggiungete la polpa di zucca e un pizzico di sale, saltate per altri 3-4minuti.

Dopo frullatela a caldo per renderla cremosa, aggiungete 2 cucchiai d’olio, controllate di sale se vi sembra troppo dolce.

Per raffinarla filtratela con un colino a maglia stretta.

Preparate la salsa di tamarindo:

Prendete un pentolino, aggiungete 1 cucchiaio di pasta di tamarindo, acqua e zucchero, e a fuoco lento cuocete girando il tutto con un cucchiaio, per circa 5 minuti da quando fa le bollicine.

Preparate il baccalà:

Dividete in due il filetto di baccalà creando due porzioni da circa 150gr.

Prendete una padella antiaderente, mettete un filo d’olio extra vergine di oliva, e posizionate un trancio di baccalà sul lato della pelle, e fatelo cuocere per almeno 10 minuti a fuoco lento.

Giratelo e ultimate la cottura per 5 minuti sul lato senza pelle.

Impiattamento:

Componete il piatto mettendo uno o due cucchiai di crema di zucca su un lato.

Di fronte alla crema di zucca, posizionate il vostro trancio di baccalà cotto, con la pelle rivolta verso l’alto.

Con un cucchiaio, adagiate la salsa di tamarindo sopra al baccalà.

Il piatto è pronto da gustare!

Note:

la pelle sul baccalà per questa ricetta è indispensabile, per tenere insieme il pesce, per la cottura e per creare, il contrasto con la salsa di tamarindo.

Il filetto di baccalà, contiene poche spine, che volendo possono essere levate anche direttamente sul piatto per rovinare meno la consistenza del pesce.


Recent Comments

    Archives

    Categories

    • No categories